12
Set

BOLLETTE SALATE: ECCO COME EVITARLE!

Bollettone non ti temo! Ecco alcuni consigli per risparmiare e ridurre drasticamente i costi energetici.

________________________________________________________________

Solitamente nei nostri articoli parliamo di arredamento, interior design, ristrutturazioni perché sono i nostri ‘pezzi’ forti. Ma una casa ha una serie di altri costi e di variabili che impattano sul portafogli, come le bollette dell’acqua, dell’elettricità, del gas o del telefono. In questo articolo vi proponiamo delle buone pratiche per risparmiare sulla bolletta elettrica. Gesti semplici e facili da introdurre nelle nostre abitudini quotidiane per scongiurare un maxi bollettone ed evitare infarti non graditi.

Volete sapere come fare? Continuate a leggere!

È risaputo che la maggior parte degli elettrodomestici che abbiamo in casa consumano energia elettrica: televisori, forni a microonde, macchine per il caffè, computer e compagnia cantante. In ogni stanza è presente almeno un dispositivo elettronico che rosica energia. Il primo consiglio è di non tenerli collegati alla rete se non li state utilizzando. Anche se in stand-by, tutti questi apparecchi hanno un minimo consumo di corrente che può aumentare la bolletta della luce. Detto in altre parole: quella innocua spia rossa di stand-by, non è gratuita. Ovviamente esiste una scala di consumo tra i vari elettrodomestici, poiché non tutti hanno lo stesso consumo di elettricità. Un condizionatore, ad esempio, avrà un consumo diverso rispetto ad un televisore. Sicuramente avrete notato che nei picchi stagionali – tanto in estate quanto in inverno – la bolletta dell’energia elettrica aumenta: probabilmente questo dipende da un uso eccessivo degli impianti di condizionamento. Il consiglio, quindi, è quello di utilizzarli con parsimonia, oppure preferire impianti a basso consumo se non addirittura alimentati da fonti di energia alternative.

 

Credi che una semplice lampadina accesa non possa fare la differenza? Eeeeh, no. L’illuminazione è un aspetto fondamentale all’interno di qualsiasi casa, ma è bene tenere le luci spente in ambienti in cui non c’è anima viva. E inoltre, optate sempre per lampadine a basso consumo energetico. Questo tipo di luci – o se preferite potete addirittura scegliere lampade a LED – hanno un costo significativamente più alto rispetto alle lampadine tradizionali, verissimo, ma vi permetteranno un notevole risparmio nella bolletta elettrica. Ancora un’ultima raccomandazione sul versante ‘illuminazione’: se l’idea di cambiare tutte le lampadine non vi piace troppo, vi suggeriamo di installare appositi dimmer che consentono di regolare l’intensità della luce in base alle vostre esigenze. Come nel caso precedente, è necessario fare un piccolo investimento, ma i risultati nel medio e lungo periodo saranno davvero soddisfacenti.

 

Il congelatore della cucina è uno dei dispositivi che può consumare più energia, anche perché resta in funzione 12 mesi all’anno. Tuttavia, anche per questo apparecchio che lavora H24 è possibile studiare una forma di risparmio. Come? Per esempio evitando di riempirlo all’inverosimile, stile tacchino ripieno nel Giorno del Ringraziamento. I congelatori spesso traboccano di tutto e di più, spesso anche di reperti archeologici che abbiamo dimenticato di aver surgelato. Il congelatore funziona fino al raggiungimento di una determinata temperatura e poi la mantiene stabile. Più cibo mettiamo nel congelatore più questo sarà costretto a lavorare, più energia elettrica consuma.

Un altro apparecchio che impatta sulla bolletta elettrica è la lavatrice. Tutti ne abbiamo una e tutti la utilizziamo, ma in pochi correttamente. Scegliete sempre cicli di lavaggio brevi per risparmiare energia e in estate evitate le centrifughe. I vostri panni si asciugheranno benissimo e velocemente col calore del sole. Basta lavaggi di 4-5 ore e a volte solo per una camicia e due calzini e impariamo ad ottimizzare i lavaggi.

Risparmiare energia giova molto al portafogli, ma anche alla nostra cara e bistrattata Terra madre, tenetelo sempre a mente!