13
Lug

CASA DELLE VACANZE: UN MARE DI IDEE!

Tra temperature nigeriane, tintarelle barbecue e prove costume fallite al nastro di partenza, l’estate è entrata a gamba tesa! Vediamo come viverla in stile nella nostra seconda casa, quelle delle vacanze…

È arrivata l’estate, una delle più calde di sempre, e con essa anche le odiate zanzare, i benvenuti saldi, le code in autostrada e i consueti rimedi del TG2 per combattere l’afa senza spargimento di vittime tra le solite categorie a rischio. Ma l’estate, si sa, è sopratutto sinonimo di ozio totale, noto ai più con il sostantivo ‘vacanze’. È tempo quindi di lasciarsi alle spalle la stressante routine cittadina ed entrare in modalità “Non vedo l’ora di mollare baracca e burattini e vaffanbagno a mare”.

Accanto a chi sceglie mete turistiche più o meno esotiche, tra spiagge stile Bilboa e pennichelle amaca h24, sono tanti coloro che decidono di passare le ferie nella casa delle vacanze. Dalle cascine in campagna alle villette vista mare, passando per gli appartamenti moderni e confortevoli, pare che la seconda casa abbia sugli italiani un potere altamente seduttivo.

 

A differenza della sorellastra cittadina, ben abbigliata e compita, la casa delle vacanze spesso si riduce ad una versione spartana di Cenerentola, caratterizzata da arredamenti, per così dire, alla buona e senza tante pretese. Sicuramente la seconda casa richiede un arredo all’insegna della praticità, che permetta di organizzare razionalmente lo spazio. Ma sorge spontanea la domanda da svariati milioni di dollari: perché ricorrere alla sciatteria e ripiegare su arredamenti da rigattiere? Si possono mettere in atto idee semplici e fresche, capaci di trasformare i vari ambienti in oasi di funzionalità e comfort, senza dare l’idea dell’accampamento di fortuna. Se la prospettiva di arredare con stile e nel pieno rispetto di un budget invalicabile vi tenta, non vi resta che seguire la lettura. Tra meno di due minuti scoprirete spunti e soluzioni di stile spendendo il 50% in meno rispetto al classico arredamento triste.

Noi di CustomHome, oramai avete imparato a conoscerci, abbiamo dichiarato guerra alle soluzioni lampo, quelle che ti fanno rinunciare, ogni volta, allo stile. Sono in molti ad avere difficoltà quando si tratta di arredare la casa delle vacanze, in realtà basta scegliere uno stile che si sposi bene con il gusto personale, e cercare di evitare arredi costosi e apparecchiature ipertecnologiche a portata di ladri. L’ideale sarebbe ricreare un arredamento sobrio, fresco e luminoso, che richiami il colore del contesto in cui la vostra casa è immersa.

 

Partiamo quindi dai colori. Le tonalità dell’azzurro e del bianco che ci rimandano ai paesaggi tipicamente mediterranei possono essere traslati dall’esterno all’arredamento d’interni, con effetti sorprendenti che aumentano a dismisura applicando tale stile alle case ubicate vicino al mare, circondate da vegetazione, sabbia e spiagge. Optate quindi per i motivi a righe e le diverse tonalità dell’azzurro combinate con il bianco delle pareti o di mobili semplici ma di carattere. Ovviamente non esagerate con l’effetto marino, non vogliamo una casa stile Capitan Findus, giusto?

 

Una delle bellezze estive per eccellenza è sicuramente il contatto con la natura, sia al mare che in montagna o in campagna, quindi perché rinunciare a portare un pezzetto di questo mondo negli interni di casa? Attraverso l’impiego di materiali naturali ed ecologici, come il legno e il vimini, otterrete un effetto sia di pregio che di profondo ‘dialogo’ con il contesto di riferimento.

 

Sul versante ‘complementi tessili’, provate ad adottare il cotone ed il lino come materiali primari. Con questi elementi farete “respirare” la casa e, soprattutto la vostra pelle, grazie a lenzuola e tessuti traspiranti che non vi faranno sudare più del dovuto, tenendo alla larga anche le fastidiose zanzare, simpatiche canaglie che si orientano (anche) in base alla sudorazione della pelle.

 

Se avete una casa dalle dimensioni generose e potete scegliere come orientare gli spazi, vi consigliamo di progettare le viste in modo che si affaccino sugli ambienti esterni. Ad esempio un salone con grandi porte e finestre orientate sul giardino trasmetterà la sensazione di avere un mega salone, maggiore per spazio a disposizione, oltre a regalarvi la possibilità di godere di una terrazza night & day. Un’altra idea interessante è costruire un bagno che si affacci sulla zona esterna, sfruttando il meglio della natura e tutta la luce che delle ampie finestre possono offrire. Anche in termini di risparmio energetico, questa soluzione a luce naturale si rivelerà particolarmente interessante.

 

Uno dei principali vantaggi della stagione estiva è la possibilità di godere di spazi esterni, ubicati nel giardino, nella terrazza o sotto ad un portico, posti inutilizzati nel resto dell’anno. In questo caso il consiglio più interessante, sia sul versante estetico che economico, è quello di orientarsi su un arredamento comodo semplice. Evitare tassativamente gli elementi superflui e dispensabili, in estate conta la praticità e lo stare insieme, senza troppi fronzoli che creano confusione alla vista e alla mente. Ad esempio se amate organizzare banchetti all’aria aperta, collocate un bel tavolo e varie sedie unite ad una bella copertura che possa ripararvi dai raggi gamma ultra-violenti tipici delle estati nostrane. O ancora se preferite godervi le ferie dedicandovi al totale relax, potreste ridurre la grandezza del tavolo e optare per un morbido, capiente, avvolgente, rilassante divano in vimini da esterni. Aggiungete del tè freddo e qualche pezzo di anguria, e chi vi ammazza?