26
Feb

SISTEMI ANTIFURTO: TUTTI I SEGRETI PER UNA CASA SICURA

Sistemi antifurto: è giunto il momento, diciamocelo chiaramente una volta per tutte, la foto segnaletica del vostro Fido Bau Bau non spaventa nessuno, e neppure le sirene a tutto spiano se poi abitate in una palude isolata dove prende a stento mezza tacca (se siete fortunati). I ladri se la ridono davanti al vostro impiantino d’allarme basic. Per proteggere davvero la vostra casa serve un sistema antifurto integrato. E alcuni accorgimenti, vediamoli insieme.

________________________________________________________________________________

Proteggere casa dai ladri richiede un lavoro meticoloso e, soprattutto, una strategia ben precisa: pensare come un ladro. Sì, avete capito bene, bisogna ragionare con la testa di un ladro professionista che sa con largo anticipo tutto di voi: chi siete, cosa fate, quanto tempo trascorrete in casa e, soprattutto, fuori casa. Le forze dell’Ordine, seppur lodevoli nel loro operato, non hanno abbastanza mezzi per proteggere le case in modo efficace ed adeguato.

E allora, cosa fare? Cominciamo con una prima lista di accorgimenti da mettere in pratica con estrema semplicità. Prendete nota:

> Chiudere sempre la porta a chiave anche quando si esce per pochi minuti, anche solo per gettare la spazzatura;

> Svuotare (o far svuotare) sempre la cassetta della posta quando si è assenti per non destare sospetti di assenza prolungata;

> Informare sempre i vicini (quelli fidati, ovviamente) della propria assenza.

Questi accorgimenti, come potete ben immaginare, senza il supporto della tecnologia non sono sufficienti, seppur ottimi per rendere più difficile la vita al ladro. Diciamo che fungono da validi bastoni tra le ruote. Bisogna tuttavia mettere in atto un vero sistema antifurto integrato, che funga da sorveglianza e da anti intrusione. Come?

Installando #vetriantisfondamento; sì, è vero, possono rompere anche questi insistendo per ore, ma i tempi sono lunghissimi e l’operazione non è proprio silenziosa. Inoltre la fatica è tale e tanta che nel 90% dei casi rinunciano dopo i primi 10 minuti di accanimento;

Sostituendo i vecchi infissi con dispositivi speciali anti-intrusione. Tra queste, le grate automatiche anti-intrusione sono il trend del momento. Oggi il design è dalla nostra parte e le soluzioni estetiche sono notevoli, quindi addio all’effetto sbarre da carcerato;

Installando #porteblindate: il tempo per far debellare una porta blindata è davvero considerevole, in termini di tempo e fatica, per cui è facile che il ladro abbandoni il tentativo di effrazione;

Installando dispositivi automatici e #domotici di illuminazione. Senza dubbio è il sistema più performante: il malintenzionato sarà sorpreso dal notare presenze non meglio identificate ed inaspettate nell’abitazione grazie all’illuminazione improvvisa dell’abitazione. Della serie: ma non doveva esserci nessuno?!;

> Integrando tutto il sistema con un kit antifurto per smartphone: in tal modo eviterai allarmi inutili e potrai sorvegliare meglio gli ambienti interni ed esterni giorno e notte e potrai dialogare meglio con le Forze dell’Ordine al momento di fornire i particolari nel corso di una telefonata di intervento. Per una massima efficacia, certo, è necessario valutare la qualità dei componenti che si utilizzano, ciò dipende dalla casa di produzione ma anche dalla professionalità degli installatori di un sistema di sicurezza e antifurto ad hoc.

Vuoi saperne di più sui sistemi antifurto? Contattaci via mail o anche su Facebook, saremo lieti di darti tutte le informazioni sui migliori sistemi antifurto del mercato per rendere la tua casa sicura al 100%!